Cosa non può mancare a Natale

Cosa non può assolutamente mancare a Natale: gli elementi imprescindibili

Che sia carico di significato religioso o emblema del consumismo, il Natale per tutti si veste di una serie di caratteristiche necessarie per ricreare la festa che conosciamo oggi. L’atmosfera tipica delle festività natalizie si manifesta con addobbi, decorazioni, ornamenti, sia tra le quattro mura domestiche che tra le vie cittadine.

Oltre a luci e festoni, ci sono poi peculiarità attribuibili esclusivamente al Natale. Abbiamo stilato un elenco degli elementi dichiaratamente natalizi, che per noi si collocano nella top 5 di “Cosa non può mancare a Natale”.

1. Cosa non può mancare a Natale: l’albero

Simbolo sempreverde, contrassegno della tradizione, motivo di condivisione familiare. Addobbare l’albero significa riunirsi in un momento intimo e gioioso con i propri cari, scambiarsi sorrisi e speranze in attesa del 25 dicembre. Che sia multicolor o a tinta unita, dallo stile essenziale o pieno zeppo di luci e festoni, l’abete in casa rappresenta chi lo adorna e fa arredamento. Sui social si sprecano le foto per concorrere alla gara dell’albero di Natale più bello.

2. Cosa non può mancare a Natale: il presepe

Legato al Natale per la sua natura cristiana, il Presepe rimane l’immagine più coerente della festività dicembrina per l’origine delle celebrazioni. Gli impulsi alla fantasia per il suo allestimento, rendono la creazione del Presepe uno dei momenti topici di partecipazione dei più piccoli. La ricerca delle statuette, umane e animali, e la loro collocazione in uno scenario realizzato con i materiali più disparati, produce un ambiente connotato religiosamente ma non solo: la creatività premia in termini di soddisfazione e bellezza.

3. Cosa non può mancare a Natale: la tavola imbandita

Inutile girarci attorno: che Natale sarebbe senza il tavolo posizionato in mezzo alla sala, ben apparecchiato e pronto ad accogliere i parenti e gli amici più cari? Dai menù tradizionalisti ai più innovativi, alcuni piatti tipici non devono assolutamente mancare. Attraverso le preparazioni secondo la ricetta della nonna o gli acquisti dalla rosticceria in centro, si tratta sempre del riaffiorare di ricordi: ciascuno di noi si aspetta di mangiare determinate pietanze durante la cena della Vigilia, il pranzo di Natale o le abbuffate di Santo Stefano. L’incontro davanti alla tavola imbandita è il momento maggiore di aggregazione e festa.

4. Cosa non può mancare a Natale: i regali

L’acquisto dei regali rappresenta il preludio al Natale, in quanto la lista dei destinatari, le corse affannose a trovare il pensiero giusto e gli appuntamenti fitti per scambiarsi i doni, avvengono nel periodo antecedente il 25 dicembre. La ricerca si carica spesso di dubbi e frenesia, eppure rappresenta l’atto d’amore maggiore: generosità e altruismo sono racchiusi proprio in quel pacchetto, posto sotto l’albero.

5. Cosa non può mancare a Natale: il maglione di Natale

Che senso ha decorare l’esterno, se noi non diventiamo parte del disegno natalizio? Per non prenderci troppo sul serio e al contempo onorare l’atmosfera che tanto amiamo, decidiamo che per quest’anno non possiamo assolutamente esimerci dell’indossare il maglione di Natale.
Winter Mood ha creato una linea di maglioni natalizi aderente alle festività (Natale 2020) ma il cui stile sobrio e di classe permette la vestibilità in tutto il periodo invernale. Allora senza perdere tempo, il Natale è già qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I cookie su questo sito sono utilizzati da wintermood.it e i suoi partner per diversi scopi, inclusi contenuti personalizzati, pubblicità mirata sui tuoi interessi e misurazione delle performance del sito. Per gestire o disabilitare questi cookie clicca su “Impostazioni cookie“.